Insegnare la programmazione divertendosi con mBot #8

Molto spesso capita che il meccanismo di apprendimento di Arduino sia complesso per un bambino. Quindi in questo caso non avrà più la possibilità di programmare?

Certo che no!

Ci sono tante alternative per imparare la programmazione e migliorare la capacità di ragionamento. In questi articoli vedremo diverse alternative.

Oggi vediamo cosa è mBot.

bambini sono come piccole spugne, non è difficile fargli apprendere le cose, e anche la programmazione, se spiegata adeguatamente, non sarà un argomento difficile da capire.

Articoli Precedenti:

In questo articolo vedremo:

  • Che cosa è mBot
  • come si assembla
  • come si programma
  • Mbot Insegue linea nera
  • Fermarsi ad un ostacolo
  • mBot con guida autonoma
  • mBot guidato da telecomando

CHE COSA E’ MBOT?

MBot è una piattaforma robotica pensata principalmente per avvicinare i bambini all’elettronica e al robotica. È facile e veloce da assemblare e può essere programmato in modo semplice con un linguaggio grafico a blocchi mBlock.

Il kit contiene:
Scheda mCore
Telaio in alluminio
Portabatterie 4xAA
2 motori
Ruote
Cavo USB
Sensore ad ultrasuoni
Sensore line tracking
Modulo bluetooth
Telecomando ad infrarossi
Viti, cavetti e distanziatori

Ti avvicina al mondo della programmazione in modo intuitivo e divertente.

Con un cacciavite, le istruzioni passo-passo e un software di programmazione block-based ispirato a Scratch 3.0, puoi costruire un robot da zero e provare le soddisfazioni della creazione pratica. Imparerai a conoscere le parti elettroniche e meccaniche di un robot, come motori e sensori, e i principi base della programmazione basata su blocchi, sviluppando capacità logiche di pensiero e progettazione.

mBot è un robot in alluminio da assemblare, economico e versatile. Può rilevare ostacoli, seguire una linea, emettere suoni e segnali luminosi, essere telecomandato, comunicare via infrarossi con un altro robot.

Possiamo strutturare la modalità usb, Bluetooth e wifi per caricare il programma.

COME SI ASSEMBLA

L’assemblaggio è semplice.

Basta vedere le istruzioni. Sarà anche breve il montaggio. CI sarà un cacciavite a doppia punta per costruire senza problemi il robot. Forse in questo caso è meglio stare attenti al proprio bambino che maneggia un cacciavite.

Ecco qui il video dell’assemblaggio.

COME SI PROGRAMMA

Si programma con mBlock, il software utilizzando anche negli articoli precedenti.

Il laboratorio prevede lo sviluppo della programmazione creativa, della progettazione sino alla relazione. Si favorisce il lavoro di gruppo, con scelta di ruoli del team, posizioni di verifica, costruzione e controllo del risultato. Si stimola l’attitudine al “problem solving”.

SI può interfacciarsi in tre modalità per caricare il codice: via usb, via wireless e via bluetooth.

MBOT INSEGUE LINEA NERA

Obbiettivo far seguire a mBot un percorso creato con del nastro nero, il percorso avrà curve a dx e a sx, e sarà disegnato sopra una serie di cartoncini bianchi uniti.

Essi lavorano con un led che emana raggi infrarossi e in base a quanti ne ritornato al fotodiodo capiscono se la superficie sottostante è nera o bianca, in quanto una superficie chiara fa ritornare tanti raggi quanti glie ne arrivano, mentre una superficie scura fa ritornare una quantità minima di raggi rispetto a quelli che gli sono arrivati:

Il primo blocco restituirà un numero compreso tra 0 e 3 in base alle seguenti situazioni :

  • se entrambi i sensori sono sulla linea, significa che siamo sul percorso e si può andare avanti così
  • se il sensore di sinistra (il sensore 1) è sulla linea e quello di destra (il sensore 2) è sulla superficie bianca, significa che mBot sta andando troppo a destra, quindi occorre girare a sinistra
  • se il sensore di sinistra (il sensore 1) è sulla superficie bianca e quello di destra (il sensore 2) è sulla linea, significa che mBot sta andando troppo a sinistra, quindi occorre girare a destra
  • se entrambi i sensori sono sulla supeficie bianca, significa che siamo usciti dal percorso e mBot deve tornare indietro

I sensori sono due e le possibili combinazioni sono quattro, a cui corrispondono quattro codici (da 1 a 4) restituiti dal sensore inseguimento di linea. Attenzione che, come nel caso del sensore a ultrasuoni, anche ora occorre selezionare la porta corretta (seguendo il cavo piatto che esce dal sensore a infrarossi e andando a vedere in quale porta è collegato).

mBot

Il codice è il seguente:

mBot

FERMARSI AD UN OSTACOLO

mBot appena intravede un ostacolo nelle sue vicinanze si ferma.

Tramite il sensore di distanza misureremo la distanza che si frappone tra mBot e un ostacolo. Nel momento in cui questa distanza è inferiore alla distanza soglia allora mbot si ferma.

Ecco il codice:

mBot

MBOT CON GUIDA  AUTONOMA

Per programmare mBot in modo che si comporti come un’auto con guida autonoma devi innanzitutto decidere il comportamento che dovrà adottare il robot una volta che incontrerà un ostacolo e dovrai decidere se farlo girare verso destra o verso sinistra.

Ecco il codice:

mBot

Prova a posizionare mBot in un ring delimitato da delle pareti e inserisci degli ostacoli casualmente al suo interno. Esegui il programma e osserva il suo comportamento

Iscriviti ai nostri gruppi Telegram

Link utili

Seguici per non perdere le prossime novità!

Simone Candido è un ragazzo appassionato del mondo tech nella sua totalità. Simone ama immedesimarsi in nuove esperienze, la sua filosofia si basa sulla irrefrenabile voglia di ampliare a 360° le sue conoscenze abbracciando tutti i campi del sapere, in quanto ritiene che il sapere umano sia il connubio perfetto tra cultura umanistica e scientifica.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.