Recensione: Guida d’uso, shell e programmazione C di Raspberry Pi

Grande come una carta di credito, silenzioso e programmabile. È il computer della nuova generazione, Raspberry Pi. Un minicomputer in continua crescita alla ricerca della perfezione inseguendo le richieste del mercato sempre più esigenti. È una vera rivoluzione culturale del settore che richiama appassionati di qualunque età.

IL LINK

Titolo: Guida d’uso, shell e programmazione C di Raspberry Pi
Autore: Paolo Di Leo
EditoreSandit Libri
Prezzo: 16,50 euro

Computer o sistema embedded non importa, con il Raspberry Pi puoi fare tutto. Utilizzare un sistema operativo GNU/Linux, programmare in diversi linguaggi, navigare in internet, ascoltare musica, scrivere e giocare, oltre a programmare periferiche I/O la cui prerogativa era prima confinata nei sistemi a microcontrollore.

L’AUTORE

“Paolo Di Leo, ingegnere elettrico ha conseguito l’abilitazione per l’esercizio dell’attività professionale nel 1998 ed è iscritto all’albo degli ingegneri di Torino del 2006. Le sua attività di ricerca è incentrata sull’analisi dell’impatto della generazione distribuita sul funzionamento e la regolazione dei sistemi di distribuzione, con particolare attenzione allo sfruttamento di energie alternative e rinnovabili. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche (che tra l’altro recensiremo), ha partecipato a diversi progetti di ricerca nazionali ed internazionali, attività contrattuali di ricerca ed incarichi professionali per aziende pubbliche e private.”

Raspberry

IL FORMATO

Il libro Guida d’uso, shell e programmazione C di Raspberry Pi è un libro composto da 312 pagine suddiviso in 10 capitoli. I capitoli sono intitolati:

  • Capitolo 1 Anatomia di un computer
  • Capitolo 2 Installazione e uso del sistema operativo
  • Capitolo 3 Il terminale di raspbian
  • Capitolo 4 Programmazione C
  • Capitolo 5 Fondamenti di elettronica I/O
  • Capitolo 6 Il connettore GPIO
  • Capitolo 7: Programmazione Hardware I/O
  • Capitolo 8: Programmazione C con Nano
  • Capitolo 9: Controllo GPIO da terminale
  • Capitolo 10: Bash Scripting

 Il libro vi guida, un passo alla volta, in modo che possiate ottenere il meglio dal vostro Raspberry Pi in modo facile, divertente ed istruttivo.

Il libro non prende in esame uno specifico modello di Raspberry Pi, ma grazie alla compatibilità, il tutto quanto descritto vale per Raspberry Pi 1 Model B+, Raspberry Pi 2 e il Raspberry Pi 3, ma anche per Raspberry Pi Zero.

Dopo una prima parte introduttiva del funzionamento di un computer, si passa all’anatomia del Raspberry Pi e l’installazione del sistema operativo.Il libro successivamente si focalizza su tre settori principali: l’uso del sistema operativo Raspbian e dei programmi essenziali nonché indispensabili, l’uso della shell, e la programmazione in linguaggio C. In particolare, la programmazione C è divisa in due capitoli: il primo orientato ai neofiti il quale spiega le basi della programmazione C quindi lo prepara ad affrontare quello indirizzato alla programmazione hardware I/O del connettore GPIO attraverso una scheda I/O.

Ovviamente, prima di affrontare la programmazione I/O, non manca un capitolo rivolto all’introduzione dell’elettronica I/O ed indispensabile per affrontarlo al meglio oltre a mettere a proprio agio chi non ha mai avuto esperienze nel settore maker con pulsanti e LED. Un computer didattico adatto a tutti, che vogliate programmare, accedere un LED o esplorare nuovi orizzonti, il Raspberry Pi è il computer per voi!

Manca il Raspberry Pi 4, che è l’ultima generazione del piccolo computer britannico ma non c’è niente che non si possa capire studiando questo vero e proprio libro di testo per chi vuole fare il salto di qualità.

Si studia la Bash, il terminale, lo scripting, ma anche la struttura del sistema operativo Raspian (oggi RaspberryOS) e poi la programmazione. In particolare, la programmazione in C è divisa in due: la parte per i neofiti e quella invece orientata alla programmazione del connettore GPIO per la gestione degli I/O usando Nano come editor (ma volendo c’è sempre Vi/Vim). Molto completo.

Raspberry

Per il neofita si parte da zero, da come è fatto un PC e quali sono le componenti principali di quest’ultimo e del Raspberry Pi, in modo tale da comprendere con meno sforzo i concetti riportati nei capitoli e pagine successive.

Ci sono tantissimi esempi che fanno capire a pieno il messaggio che Paolo di Leo vuole lasciare.

La parte relativa alla programmazione è davvero chiara. Il linguaggio utilizzato è semplice, fluido e coinciso. Sembra di leggere un romanzo per la fluidità.

Un utente esperto può effettuare la lettura di questo libro in modo non sequenziale.

A CHI E’ DIRETTO?

Il presente volume è rivolto sia al neofita che approda per la prima volta al Raspberry Pi che all’esperto che vuole approfondire: il neofita dovrà seguire il libro capitolo dopo capitolo, mentre il “navigato”, può accedere al capitolo interessato direttamente.

Iscriviti ai nostri gruppi Telegram

Link utili

Seguici per non perdere le prossime novità!

Simone Candido è un ragazzo appassionato del mondo tech nella sua totalità. Simone ama immedesimarsi in nuove esperienze, la sua filosofia si basa sulla irrefrenabile voglia di ampliare a 360° le sue conoscenze abbracciando tutti i campi del sapere, in quanto ritiene che il sapere umano sia il connubio perfetto tra cultura umanistica e scientifica.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.