Raspberry PI 4 vs Raspberry PI 3+ Quale conviene?

PI4

L’uscita del nuovo Raspberry PI 4 impone la classica domanda sull’upgrade di sistema. Ma le modalità e i criteri di scelta non sono quelli classici.

Il Raspberry Pi versione 4 rappresenta un’innovazione in ciascuna delle specifiche rispetto al modello precedente. La CPU, la GPU, la velocità della memoria e persino le velocità di lettura e scrittura della SD card sono molto più efficienti, mentre il sistema appare monolitico, più robusto e responsivo per quei progetti che risultavano un osso troppo duro da masticare per il modello 3B+. Se non vi bastasse, il nuovo bimbo verrà distribuito con tre differenti opzioni di memoria — 1GB, 2GB, e 4GB — per rappresentare la giusta scelta in ogni progetto.

Il Raspberry Pi modello 3B+ rimane tuttavia un favoloso piccolo PC board, anche se viene completamente surclassato dal proprio parente più giovane. Le migliorie della versione 4 si notano soprattutto nella velocità di lettura/scrittura della SD card e nella GPU, entrambe più efficienti nella versione 4. La buona notizia è che il PI 3+ continuerà a essere supportato per diversi anni, offrendo ancora quella sua capacità particolare di riuscire a fare di tutto, seppure con i suoi tempi.

Raspberry PI 3
Raspberry PI 3 B+

Utilizzo classico

Come è noto, il Raspberry Pi non è il computer più veloce del mondo, ma forse è il più supportato. Se ne trovano utilizzati per qualsiasi cosa. Gestore delle luci di Natale, console per videogame, media server, centraline di monitoraggio atmosferico, micro cluster per il calcolo distribuito. E in tutti questi casi si tratta di servizi efficienti e validi. La nuova versione 4 e le specifiche migliori mostrano che la casistica d’uso si è estesa. Al contrario di ciò che accade con l’obsolescenza congenita dei normali PC. Basta aggiungere un po’ di energia, e l’aumento delle prestazioni grafiche lo rendono un device di divertimento ancor più attraente. Questo non significa però che il modello 3B+ diventi obsoleto: cambiano solo le caratteristiche di utilizzo.

 Raspberry PI 4Raspberry PI 3B+
Prezzo55 dollari37 dollari
ProMigliore CPU
Memoria più veloce
Supporto per monitor Dual 4K
USB 3.0
Più porte
Porta HDMI Full-size
Più accessori compatibili (al momento)
ControAssenza di porte HDMI Full-size
Maggiore consumo energetico
Un nuovo case è necessario per il layout modificato
Specifiche meno brillanti
USB 2.0
OpenGL ES 2.0

Ad esempio, un mio carissimo amico ha sviluppato la propria stazione meteorologica utilizzando addirittura un Raspberry PI Zero. “Consuma molto di meno per eseguire quelle operazioni di monitoraggio sui sensori che mi sono necessarie!” ha raccontato.

Leggi l’articolo completo su Gamesource.it

Definire ciò che si è non risulta mai semplice o intuitivo, in specie quando nella vita si cerca costantemente di migliorarsi, di crescere tanto professionalmente quanto emotivamente. Lavoro per contribuire al mutamento dei settori cardine della computer science e per offrire sintesi ragionate e consulenza ad aziende e pubblicazioni ICT, ma anche perche’ ciò che riesco a portare a termine mi dà soddisfazione, piacere. Così come mi piace suonare (sax, tastiere, chitarra), cantare, scrivere (ho pubblicato 350 articoli scientfici e 3 libri sinora, ma non ho concluso ciò che ho da dire), leggere, Adoro la matematica, la logica, la filosofia, la scienza e la tecnologia, ed inseguo quel concetto di homo novus rinascimentale, cercando di completare quelle sezioni della mia vita che ancora appaiono poco ricche.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.